La pianista e compositrice Cristiana Pegoraro è la nuova testimonial di Fondazione Arpa

È dalla Columbus Citizens Foundation di New York che oggi, venerdì 8 marzo, Fondazione Arpa annuncia la sua nuova testimonial ufficiale: Cristiana Pegoraro, pianista e compositrice di origine umbra, il cui talento è riconosciuto e pluripremiato in tutto il mondo.

“Non è un caso la scelta di questo 8 marzo per presentare Cristiana – dichiara Elena Mosca, membro del CdA di Fondazione Arpa -. Una pianista di livello mondiale che ad un immenso talento aggiunge una altrettanto immensa umanità: per questo siamo felici di celebrare la Festa della Donna accogliendo nella nostra famiglia un’artista che condivide da sempre i principi e le finalità che muovono Fondazione Arpa”.

Cristiana Pegoraro si diploma a sedici anni al Conservatorio di Terni, la sua città natale, con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Continua gli studi a Vienna, Salisburgo e Berlino. In seguito si perfeziona alla Manhattan School of Music di New York.

Cristiana Pegoraro Konzert Stadthalle


Fin da giovanissima, si esibisce per alcune delle più importanti associazioni e sale da concerto in Europa, Nord e Sud America, Medio Oriente, Asia e Australia e suona da solista con orchestre internazionali di prestigio.

Musicista e compositrice prolifica e impegnata su vari fronti: il suo habitat naturale è quel palcoscenico dal quale condivide col pubblico tutto il suo pianismo dalle rare doti tecniche ed interpretative, ma non solo.

Cristiana infatti è protagonista anche di collaborazioni con attori e musicisti di portata nazionale e internazionale, di programmi televisivi e radiofonici di successo e di esibizioni per le più alte cariche istituzionali e diplomatiche: ad esempio, ha suonato al cospetto dei Presidenti della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e Sergio Mattarella, del Presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, del Governatore dello Stato di New York e del Sindaco di New York.

“La musica di Cristiana ha il dono di far volare le persone: può curarti l’anima – sottolinea il Cav. Josephine A. Buscaglia Maietta, giornalista e testimonial Arpa, nonché presidentessa dell’AIAE (Association of Italian American Educators) e producer per WRHU Radio Hofstra University -. Ma Cristiana non è solo un’artista incredibile: ho voluto presentare la sua candidatura come testimonial perché è la persona giusta per rappresentate i valori e la mission di Fondazione Arpa. Cristiana è portatrice di un’umanità dalla vivacità davvero contagiosa, e il suo impegno in ambito umanitario lo testimonia perfettamente”-.

Perché la storia di Cristiana Pegoraro non parla di virtù esclusivamente artistiche: è da tempo testimonial, fra gli altri, di Unicef, Amnesty International, World Food Programme ed Emergency.

“Ogni artista che abbia il privilegio di salire su un palco è portatore di un potenziale comunicativo importante – racconta Cristiana Pegoraro -, ed è una gioia e un grande onore per me rappresentare un ente che si occupa del benessere collettivo come Fondazione Arpa, per veicolarne il messaggio e le finalità benefiche.

La ricerca in ambito medico è fondamentale per il benessere della collettività – continua la Pegoraro -. Trovo che l’arte, nel mio caso la musica, abbia lo stesso scopo: quello che io faccio ogni giorno è mirato a far star bene le persone che mi ascoltano, grazie al potere naturale della musica. Mettere il bene comune al centro del proprio impegno: credo e ho sempre creduto in questo, come artista e come donna”.

“Abbiamo scelto Cristiana come testimonial – spiega il Professor Luca Morelli, presidente di Fondazione Arpa – perché mette a disposizione da sempre il suo talento artistico e la sua personalità vulcanica al servizio di principi basilari che sono anche nostri: cura del prossimo, impegno nel sostenere attivamente la ricerca medico-scientifica e la passione necessaria per perseguire questi obiettivi.

Benvenuta in Fondazione Arpa, Cristiana”.