ROBERTO DONADONI

L’ex commissario tecnico della Nazionale Italiana di calcio Roberto Donadoni è ufficialmente un nuovo testimonial della Fondazione Arpa. Lo abbiamo intervistato per raccogliere le sue prime sensazioni in queste nuove vesti.

Credo che le iniziative che la Fondazione Arpa segue, sia in campo umanitario, sia a supporto della ricerca scientifica, siano davvero importanti. Il motivo della mia adesione come testimonial Arpa sta proprio in questo: penso che sia molto bello poter dare un’opportunità a chi vuole studiare, a chi desidera portare avanti le proprie passioni. Inoltre, dare una mano a chi ha bisogno è sempre un gesto opportuno”.

Donadoni, oggi impegnato in Cina con il suo Shenzen, tornerà in Italia una volta libero dagli impegni con il club: “Devo aspettare la fine del campionato qua, ma quando sarò di nuovo nel nostro Paese sarà un piacere conoscere i membri di Arpa di persona. Credo che nel cammino di ognuno di noi ci siano situazioni legate alla sofferenza ed al dolore: questo ci porta a comprendere ancora di più la necessità di aiutare chi è meno fortunato. Ognuno sceglie la modalità attraverso la quale portare un contributo a chi soffre, questo fa parte della nostra libertà, ma ricordiamoci che a volte basta veramente poco per tendere una mano a chi ha bisogno di essere supportato lungo il proprio cammino”.