Anche Arpa patrocina la seconda Giornata mondiale sulle Malattie tropicali neglette

Il 30 gennaio viene celebrata la seconda edizione della Giornata mondiale per le Malattie Tropicali Neglette (Neglected Tropical Diseases – NTDs). Per l’occasione, il 28 gennaio, l’OMS ha lanciato la roadmap 2021-2030 per le NTDs che ambisce ad aumentare la prevenzione ed il controllo di queste malattie neglette, per troppo tempo dimenticate.

Anche la Fondazione Arpa patrocina l’evento, favorendo l’illuminazione della Torre di Pisa (dalle 17.30 alle 22.30) per porre simbolicamente l’attenzione su un grave problema, ancora oggi troppi trascurato.

Presenti in tutto il mondo, le NTDs infettano oltre un miliardo di persone e causano più di mezzo milione di morti l’anno. Sono diffuse soprattutto tra le popolazioni povere e marginalizzate, specialmente quelle rurali in cui vi è una scarsa presenza di sistemi sanitari. Si tratta di malattie tendenzialmente croniche e disabilitanti, spesso associate a stigma ed esclusione sociale. Sono infatti responsabili di epidemie sinergiche che esacerbano le condizioni sociali e sanitarie delle popolazioni colpite, perpetuando cicli di malattia e povertà, e limitando le prospettive di sviluppo di intere comunità.

Le NTDs sono malattie altamente prevalenti nelle aree tropicali e subtropicali, tuttavia sono diffuse in tutto il mondo a causa di migrazioni umane, viaggi internazionali, movimentazione degli animali, commercializzazione internazionale di prodotti alimentari e cambiamenti climatici globali che estendono l’area di presenza e la competenza di insetti vettori, ospiti mammiferi e uccelli, capaci di diffondere questi patogeni.

Ecco perché è necessario agire adesso, con soluzioni concrete e condivise.