Il Testimonial Arpa Massimo Caputi scelto come nuovo consulente per la Comunicazione dalla Sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali

“Darò il mio contributo per far tornare lo sport centrale nella vita del Paese”

Il Testimonial Arpa Massimo Caputi è stato scelto come nuovo Consulente strategico della comunicazione dalla Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport, Valentina Vezzali. 

“Un traguardo di assoluto prestigio – commenta il Presidente della Fondazione, Prof. Luca Morelli – sintomo dell’alto spessore professionale e umano di Massimo Caputi, selezionato per un ruolo così cruciale per la promozione del benessere collettivo. A lui – conclude – vanno le più sentite congratulazioni da parte di tutta la Fondazione”.

“Spero – dichiara Caputi – di poter fornire il mio contributo in un momento di grande difficoltà per lo sport a causa della pandemia. La volontà della Sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali e quella del Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, è chiara: lo sport dovrà avere un forte impatto per la ripresa del Paese. Del resto, questo settore è intriso di valori sociali e culturali cruciali e rimane intimamente connesso con la salute ed il benessere di ogni individuo”. 

Per Caputi, adesso, può aprirsi una fase nuova: “Lo sport deve diventare veicolo di rinascita a disposizione di tutti, anche di quel volontariato che ci ha consentito di apprezzare grandi atleti nel corso del tempo. L’obiettivo indicato dalla Sottosegretaria è quello di portare avanti questa filosofia tramite i decreti attuativi ed un accurato gioco di squadra”. 

Lo sport, anche a livello comunicativo, si propone quindi di tornare al centro dell’agenda politica nazionale: “Quello che abbiamo vissuto e stiamo vivendo – conclude il nuovo Consulente strategico di Palazzo Chigi – ci deve far riflettere una volta di più sull’importanza dell’attività motoria per il benessere mentale e fisico. La cultura sportiva in Italia ha bisogno di crescere, a cominciare dai giovanissimi: lavoreremo in questa direzione”.