Niccolò Agliardi

Niccolò Agliardi nasce a Milano il 17 maggio 1974 ed è per colpa o merito di quel “Ridere, ridere, ridere ancora…” di “Samarcanda” di Roberto Vecchioni che resterà per sempre affascinato dall’arte della parola in musica e, quindi, dai cantautori.

Frequenta il liceo classico, ed è in quegli anni che comincia a scrivere le sue prime canzoni. Spinto dalla passione verso i grandi nomi della canzone d’autore si laurea in Letteratura Italiana Presso l’Università Statale di Milano discutendo una tesi sui luoghi reali ed immaginari presenti nei testi di Francesco De Gregori. Tra i suoi riferimenti musicali – oltre naturalmente a De Gregori – ci sono: Ivano Fossati, Bruce Springsteen, Bob Dylan, Radiohead, Damien Rice, Tom Mc Rae e John Mayer.

Nel 1999 (dopo un anno passato a lavorare come assistente di produzione in due tour importanti come quelli di Fabrizio De Andrè e Renato Zero) Niccolò comincia la sua carriera di autore e inizia a scrivere canzoni firmando in esclusiva prima per Sony Music Publishing, quindi per Universal Music ed oggi per CURCI.

Nel 2000 lascia Milano trasferendosi a Roma dove inizia a lavorare alla sua carriera da cantautore e il fortunato incontro con Niccolò Fabi porta alla realizzazione nel 2001 del suo primo singolo “Fiammiferi” (edel Italia).

Nel 2002 un altro incontro importante segna la strada artistica di Agliardi. Roberto Danè (storico produttore di Antonello Venditti, Francesco De Gregori, Lucio Dalla e Fabrizio De Andrè) sceglie di occuparsi del suo primo disco lasciando però incompiuto il lavoro e il rapporto artistico e umano che si crea tra loro a causa della sua prematura scomparsa nel 2003.

Nel 2004 pubblica “Fratello Pop” (Bonaparte Ed.), singolo che stazionerà per quattro mesi nella classifica dei 100 brani più trasmessi dalle radio del MusicControl. Il 13 maggio 2005 esce il suo primo album dal titolo “1009 giorni” (Edel).

Nel dicembre dello stesso anno Agliardi diventa collaboratore della cattedra di Letteratura Italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Statale di Milano dove tiene lezioni e seminari sulla canzone d’autore.

Il 2006 vede Niccolò in una nuova veste: quella di conduttore radiofonico per la sindacation Radio InBlu per la quale scrive e conduce, da allora, “Incontro tra autori”. Appuntamento fisso che si rivelerà nel tempo sempre più seguito e appassionante grazie alla presenza di grandi nomi della musica d’autore italiana intervistati settimanalmente da Niccolò.

Il 6 aprile 2006 viene invitato a suonare in Piazza San Pietro a Roma davanti a più di 100 mila persone in occasione dell’incontro di Papa Benedetto XVI con i giovani.

Nell’ottobre 2007 Niccolò firma insieme a Eros Ramazzotti e Guy Chambers il brano “Ci parliamo da grandi”, uno dei quattro inediti presenti nell’ album di Eros Ramazzotti “E2”.

il 25 gennaio 2008 insieme al produttore Simone Bertolotti pubblica il suo secondo album “Da casa a casa”. Durante l’anno, al lavoro sul nuovo disco e all’impegno radiofonico, affianca un nuovo progetto: quello di un romanzo scritto a quattro mani insieme all’amico Alessandro Cattelan dal titolo “Ma la vita è un’altra cosa”, uscito il 1 aprile 2008 per Mondadori. Viene ripubblicato in una seconda edizione per la catena “best seller-Oscar Mondadori” il 2 aprile 2009.

Il 25 luglio 2008 Agliardi riceve ad Aulla (MS) il Premio Lunezia Nuove Stelle per il valore musicale letterario dell’album “Da casa a casa”.

il 24 ottobre 2008 ecse in tutto il mondo “Invece no” il primo singolo estratto dal nuovo album di Laura Pausini dal titolo “Primavera in anticipo” il cui testo, firmato da Niccolò, si è aggiudicato la nomination ai Latin Grammy Awards come miglior canzone dell’anno e vince il prestigioso riconoscimento internazionale ASCAP AWARD per la miglior ballad pop consegnato a Los Angeles il 23 marzo 2010. Cofirma insieme a Cheope, Carta e Pausini anche il brano “La geografia del mio cammino”.

Partecipa al progetto “Domani 21.4.2009” Artisti uniti per L’Abruzzo insieme ai 50 più importanti artisti italiani.

Da giugno a settembre 2009 ha condotto “ingresso libero” nuovo programma radiofonico del palinsesto estivo di Radio Rai 2.

E’ docente di scrittura creativa di testi per canzoni presso l’accademia di Sanremo (sanremoLab) per l’edizione 2009 e Area Sanremo nell’ ottobre 2010

Cura le traduzioni in italiano dei testi dell’album di Elisa HEART uscito a novembre 2009.

Dal 18 al 21 febbraio 2010 e dal 13 al 16 gennaio 2011 è uno dei solisti dello spettacolo teatrale “ostinati e contrari”: un omaggio alla poetica di Fabrizio De Andrè in collaborazione con l’associazione musicoterapica “ La stravaganza” per la regia di Sebastiano Filocamo, in scena a Milano al teatro “Franco Parenti” e al teatro “Elfo Puccini” e, a Roma, al Teatro Valle occupato.

Da aprile a giugno 2010 conduce assieme a Mattia Boschetti “Buenos Aires 14” programma in esterna, in diretta con ospiti musicali e nomi illustri della cultura e dello spettacolo sulle frequenze di RadioRai2.

Il 21 marzo 2011 esce per Carosello Records “NON VALE TUTTO” (include un duetto con Elisa e uno con Patrizia Laquidara) terzo disco di inediti prodotto da Max Elli e Simone Bertolotti anticipato dal reading e dal video “L’ultimo giorno d’inverno” che in pochi giorni ottiene, grazie al passaparola virale, un numero altamente significativo di visite e di download dalle piattaforme digitali.

Il 27 maggio 2011 all’Arena di Verona, nell’ambito dei Wind Music Awards, ha ritirato il premio delle associazioni del settore discografico di Confindustria Cultura Italia FIMI, PMI e AFI, per il disco “Non Vale Tutto”

Il 18 luglio 2011 vince per la seconda volta il premio Lunezia elite 2011 sempre per il disco “Non Vale Tutto”

Firma insieme a Laura Pausini 8 canzoni di “Inedito” nuovo album di inediti dell’artista in uscita mondiale l’11 novembre 2011.

Ha scritto e collaborato con i più grandi nomi tra artisti, musicisti e produttori della musica italiana.

Da marzo 2012 è uno dei tre giudici del programma cult di MTV “Spit” sulle battle di freestyle tra giovani rapper italiani condotto da Marracash.

Nell’ottobre 2012 è chiamato a far parte del corpo docenti del nuovo programma di Italia 1 #lascimmia, reality sulla scuola e sul mondo della cultura giovanile prodotto dalla TaoDue di Pietro Valsecchi.

A novembre 2012 è, per la seconda volta consecutiva, uno dei tre giurati della commissione per le selezioni di Area Sanremo.

Dal 29 gennaio 2013 è online sui canali ufficiali il videoclip del brano “Soltanto il Vero”, che vede la partecipazione del rapper rivelazione dell’anno EMIS KILLA. Il video, visibile al link www.youtube.com/watch?v=x50j-aLvlc8, anticipa il suo quarto album di inediti, scritto e realizzato in collaborazione con la sua band The Hills e con la supervisione artistica del produttore Pietro Cantarelli.

Ha scritto e collaborato con i più grandi nomi tra artisti, musicisti e produttori della musica italiana.

Attualmente è impegnato come consulente musicale, autore e compositore della colonna sonora per la fiction TV “Braccialetti Rossi” in onda in sei puntate su Rai 1 dal 26 gennaio 2014, per la regia di

Giacomo Campiotti e la produzione di Palomar e Rai; progetto quest’ultimo che anticipa l’uscita di “IO NON HO FINITO” : quarto album di inediti, scritto e realizzato in collaborazione con la sua band The Hills e con la supervisione artistica del produttore Pietro Cantarelli. (Carosello records 2014)